Le foto del varo del prototipo Calypso

Prendo in prestito un paio di foto dal sito Calypso barca smontabile (che continuerò a seguire per gli sviluppi futuri) per segnalare le foto del varo del prototipo di questa interessante ‘3 in 1′ (remi, vela, motore) smontabile, vista da me per la prima volta al Salone Nautico di Venezia 2012 e già segnalata nelle pagine dedicate (vedi articolo e galleria).

Riassumendo, queste sono le caratteristiche:
Lunghezza: 3,71 m
Larghezza: 1,50 m
Altezza: 0,55 m
Peso: 65 kg (30+35 kg), circa
Capacità: 4 persone
Lo scafo si smonta in due parti. Una volta smontato la parte di prua si ripone in quella di poppa con un un ingombro totale pari a 2,00 m in altezza, 1,50 m in larghezza e 0,55 m in profondità; come un armadio che d’inverno può esser tenuto in garage, senza costi di rimessaggio.
E’ previsto l’utilizzo a remi, a vela e a motore.

Sevylor Tahiti con supporto motore artigianale – Però attenzione!

Con la sicurezza (e in questo caso l’elettricità) non si scherza.

E’ questo uno dei messaggi che il simpatico e generoso autore di questi due filmati ci vuole passare.

Il primo filmato ci mostra come ci si possa divertire, a fare i turisti in acque tranquille, con una canoa gonfiabile di fascia economica (una Sevylor Tahiti k79), un supporto motore autocostruito realizzato con tubi in PVC, un motore elettrico Minn Kota Endura da 30 libbre e una batteria da 35 Ah.

Su richiesta di chi aveva visto il primo video, l’autore ha poi realizzato questo secondo in cui mostra come costruirsi il supporto motore, prova un kit a vela autocostruito e poi, mentre sta provando il kit a vela, succede qualcosa d’imprevedibile che termina con la distruzione della canoa e la perdita di motore e batteria. Per fortuna non è successo niente di gravissimo (anche se la batteria e il motore elettrico sul fondo del lago, non ho capito se poi sono stati recuperati…) e l’autore, nonostante tutto, ha deciso di condividere il video a beneficio di tutti, nella buona e nella cattiva sorte, bravo!

Canoe Angelini: trasformazioni vela e motore per canoe e kayak

Una proposta molto interessante per trasformazioni a vela e/o a motore sulla base di kayak o canoe già esistenti in commercio (e questa volta siamo in Italia).

Nel video si vede in azione prima il kit a vela e poi la versione motorizzata: mi piace proprio, complimenti! Per certi utilizzi, tra i motori a scoppio, il motore Honda 2,3 hp 4t è praticamente una scelta obbligata: il più leggero in commercio, non ha le marce (si usa solo la ‘manetta’ come nei moderni scooter) ed è raffreddato ad aria, con tanti vantaggi nell’uso… e nella manutenzione. Comodo l’alloggiamento per una piccola tanica per la scorta di benzina (il serbatoio incoroporato del motore tiene circa un litro, con cui si va a manetta per quasi un’ora: inutile vista la lunghezza limitata dello scafo, preferibile andare in giro molto più a lungo andando un poco più piano – vedere Velocità critica) e un piccolo estintore, c’è proprio tutto. Per quanto riguarda il kit a vela, se si vuole più stabilità, è anche possibile aggiungere gli stabilizzatori laterali, per quanto riguarda la motorizzazione nulla vieta di pensare all’elettrico. Altro materiale è presente sul sito Canoeangelini.

Nel video appena visto i kit erano allestiti sul modello Bilbao di Bic Sport (Bicsportkayaks/kayak-sit-tops).

un Sit on Top rigido comodo e stabile, per una persona, ma di cui esiste anche la versione Tobago per 2 adulti + un bambino

che, per via della maggiore lunghezza, probabilmente con il motore andrà ancora meglio…

non vedo l’ora di vedere in azione qualcosa di simile.

Walker Bay 8 e 10, due facili dinghy multiuso

Simpatico questo piccolo dinghy multiuso, facile, leggero e robusto, utilizzabile a remi, a motore o a vela (immagini da Walker Bay).

Walker Bay 310 RID

Walker Bay 310 RID

Walker Bay 8

Walker Bay 8, rotella per facilitare il trasporto

Esistono due versioni:

8 piedi (251 cm x 32 kg di peso, nell’angolo posteriore della chiglia ha addirittura una rotellina per facilitare il trasporto, porta 2 persone, max 2 hp)

10 piedi (295 cm x 57 kg di peso, porta 3 persone, max 3 hp).

  
Walker Bay 8 e 10

Walker Bay 8 e 10

 
Se poi volete più stabilità, con pochissimi kg di peso in più, si può ‘espandere’ con il RID kit: diventa una specie di gommoncino a carena rigida, aumenta di una unità la portata in persone e aumenta anche la motorizzazione massima.
 
Walker Bay 8 RID e Walker Bay 10 RID

Walker Bay 8 RID e Walker Bay 10 RID

E poi, volendo, si possono applicare diverse tipologie di vele, con o senza RID kit (io lo metterei sempre, anche senza vela, altrimenti la ‘scuffiata’ è dietro l’angolo). 
  
Walker Bay 10 RID + Vela Hight Performance e Walker Bay 10 + Vela Performance

Walker Bay 10 RID + Vela Hight Performance e Walker Bay 10 + Vela Performance

Altre informazioni sul sito Walker Bay, catalogo: Rigid Dinghy Brochure.