Un gommone smontabile di circa 3 metri

Quest’estate ad un certo punto pensavo che per le mie esigenze potesse andar bene un piccolo gommone. Cercavo qualcosa che fosse facilmente trasportabile in termini di peso e spazio occupato, che potesse essere sicuro in mare (in navigazione costiera) e che andasse decentemente con un piccolo motore. 
 
Riassumendo, fondamentalmente i gommoni smontabili si possono suddividere in queste categorie:
  1. Fondo piatto (gonfiabile a bassa pressione, tipo quello dei canotti, oppure con ‘paiolato a stecche’, in questo secondo caso il fondo è un semplice ‘lenzuolo’ di pvc

    Honwave T30, chiglia gonfiabile, paiolato in alluminio

    tenuto in posizione da una serie di stecche trasversali, tipo le doghe dei letti)

  2. Con carena a V e chiglia gonfiabile e paiolato in legno o alluminio
  3. Tutto gonfiabile con carena a V e paiolato anch’esso gonfiabile, ma ad alta pressione, in modo da avere un fondo rigido simile a quello in legno o alluminio ma, al tempo stesso, più leggero
  4. Chiglia rigida (da smontato inizia ad essere un po’ più ingobrante … e pesante, lasciamo perdere)

Per quanto riguarda le dimensioni si parte dai circa 2 metri agli oltre 4 metri. Quelli più lunghi (per i quali la scelta è tra il tipo 2. e 3.) alla fine iniziano ad essere impegnativi in termini di peso (per esempio un Honwave T38, praticamente il massimo della leggerezza con i suoi 3,8 metri, pesa già 48 kg; con il paiolato d’alluminio anche un più corto Honwave T35 (3,5 metri) arriva già a 73 kg; poi bisogna aggiungere motore e attrezzatura di bordo …). Oltre al fattore peso bisogna considerare che un gommone ‘deve’ planare: andare in dislocamento con un gommone è decisamente poco efficiente (oltre che frustrante), ma per planare ci vogliono cavalli, 5 o 6 con su un 4 metri sarebbero decisamente pochi. Viceversa quelli troppo piccoli hanno qualità marine troppo basse per usarli in mare, non hanno spazio a sufficienza e, contrariamente a quello che si potrebbe immaginare, a parità di motore, vanno peggio di quelli di dimensione leggermente maggiore.

Nei forum forum dedicati all’argomento molti utenti consigliano di non scendere sotto i 3,8/4 metri per motivi di spazio e di qualità marine, considerazioni giustissime, però ho trovato interessante la categoria intorno a 3/3,2 metri: molti sono già in classe di progettazione ‘C’ (navigazione costiera, onde fino a 2 m), pesano generalmente tra i 31 e i 55 kg a seconda della tipologia costruttiva (considerando solo la 2. e la 3.), alcuni portano fino a 5 persone (però attenzione nel calcolo degli spazi: ci devono stare il bagaglio e le dotazioni di sicurezza …) e, in condizioni ideali (mare molto calmo) i migliori planano facilmente anche con soli 5-6 hp e 2 persone a bordo (qualcuno, da solo e con qualche acrobazia, ci riesce anche con un 2,5 hp: Discussione su forum Gommoniemotori).

In questo video il montaggio di un Honwave T30 con paiolato in alluminio, si vedono bene anche le dimensioni complessive e gli spazi a bordo. In questo caso è ‘abbondantemente motorizzato’ con un 15 hp (gommone 54 kg, motore 46 Kg, da aggiungere serbatoio e dotazioni di sicurezza).

Qui sempre il T30 in azione con una persona e il 5 hp honda:

Alcune considerazioni: il paiolato in alluminio migliora le qualità marine ma rende leggermente più complesso il montaggio. Inoltre con un Honwave T32 tutto gonfiabile avremmo un mezzo 20 cm più lungo per soli 39 kg di peso e con un 5-6 hp avremmo 25-28 kg di motore: totale circa 65 kg contro i 100 della configurazione precedente. Questo era solo un esempio per proporre una riflessione, poi ci si può sbizzarrire. Alcuni siti dei produttori tra i più noti da noi, tanto per cominciare:

Hondamarine (i gommoni Honwave di cui sopra), Zodiac, Selva.

Per chi ha pazienza verso la metà di questo filmato un po’ di gommoncini sui 3 metri in azione:

Concludendo: secondo me mezzi interessanti e molto simpatici. Ottimi per chi vuole andare in giro in macchina o in camper e avere sempre con se il proprio gommoncino e/o per il turismo a corto raggio, normalmente massimo in 2-3 persone, occasionalmente anche in 4-5: si rinuncia sicuramente alla comodità in mare ma l’alternativa sarebbe, tra gommone e motore, andare in giro con parecchio più peso. Uno dei limiti di questa configurazione, oltre al ridotto spazio, è che, non appena le condizioni non sono ideali, si deve rinunciare alla planata per andare in dislocamento a 4-5 nodi: qui potrebbe nascere qualche riflessione su mezzi alternativi.

Altri video sul tema qui:

Planare in 2 con max 6 hp

7 thoughts on “Un gommone smontabile di circa 3 metri

  1. Pingback: E se la Kaboat diventasse un catamarano (ma non solo…): PaddleSki | Piccole Barche

  2. Bella riflessione, e utile per chi come me si sta avvicinando alla nautica in punta di piedi…grazie. Una domanda ; per fare piccoli e brevi giretti senza pretese in Croazia esclusivamente sottocosta con gommone di 3 mt con 2 adulti e un bimbo può essere sufficiente un 4 tempi di 2,5 cv. Nessuna pretesa di cavalcare il mare aperto o navigare con tempo brutto o incerto.
    Grazie

    • Perché no,
      sicuramente qualcuno potrebbe dire che per andare in mare 2,5 hp sono sempre pochi (se si alza il vento, brutto tempo improvviso, etc), ma secondo me, per qualche giretto sottocosta, possono bastare (sottocosta sono sempre andato a remi o con la pagaia …).
      Quindi, purché sempre con la massima prudenza, a maggior ragione se con un bimbo a bordo (il marinaio esperto col brutto tempo, o in previsione di brutto tempo, sta a casa), io direi di si.

  3. Buongiorno, mi sono trasferito da poco in Sardegna per lavoro e sto valutando l’ipotesi di acquistare un gommone. Considerando che ho conoscenze pressoché nulle in materia, girando in rete ho visto su http://www.magellanostore.it/ una vasta serie di articoli per manutenzione ed impiantistica varia. Vorrei sapere di cosa dovrei munirmi una volta acquistato il gommone, grazie.

    • Dipende da tanti fattori, dal tipo di mezzo, dall’uso che se ne vuole fare.
      In ogni caso, per qualunque mezzo (anche per un gommone smontabile di circa 3 metri),
      non si può fare a meno delle dotazioni di sicurezza obbligatorie in relazione alla distanza dalla costa o dalla riva:

      http://www.magellanostore.it/dotazioni_obbligatorie

      Per cominciare oltre a quelle per il mio gommoncino avevo aggiunto un paio di cime e un gonfiatore.

      Buone navigazioni (in sicurezza, sempre),
      Marco

  4. Anch’io possiedo un “gommino” di mt 3,10 con pagliolato in alluminio e paramezzale pneumatico, con un motore fuoribordo di 5 cv 4 tempi. Un motore di 2,5 cv lo sconsiglierei perché, se si alza un po’ di vento e il mare s’increspa, si possono avere problemi a rientrare. La motorizzazione ideale per questi “gommini” è di 5/6 cv. E’ chiaro che con condizioni meteo-marine avverse (mare molto mosso) è consigliabile restare a terra.

  5. salve sono un camperista….e di gommoni ne ho avuti tanti..a parere mio l’unico gommone che rende e il t35 una vera imbarcazione a tutti gli effetti poi se si mette un mercury 15hp di soli 32kg e un battello che non lo si cambia piu’….e non solo per giretti sotto costa!!
    il mio primo gommone e stato un 2,5mt ed un evinrude 4hp usato 3 volte e poi subito rivenduto.
    puo andare bene in uno stagno….ma in mare e pericoloso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...