Primo motore per il nostro Navigator II

Lo prendo a scoppio o elettrico? Erano mesi che andavo avanti e indietro da una all’altra ipotesi. Tra quelli a scoppio mi piacevano il Suzuki DF 2,5 – in 13 chili un mini motore 4 tempi con tutto, marcia avanti, indietro, raffreddamento a liquido, silenzioso – e l’Honda BF 2,3 – ancora più leggero con i suoi 12,5 chili, ancora più semplice, raffreddato ad aria e senza marce: per andare indietro si ruota il motore di 180° e al minimo è automaticamente in folle come gli scooter, ma un po’ più rumoroso. Alla fine, per l’utilizzo nelle acque interne (fiumi e laghi), ho deciso per un motore elettrico. Il perché è sostanzialmente in questo video:

nessun rumore proveniente dal motore, si sente solo l’acqua … e quello che ci circonda. Inoltre dove sono ora a Padova devo tenere tutto in casa, e il motore a scoppio, con benzina e olio, sarebbe stato più difficile da gestire.

Ma quale marca? Quale potenza?

Per i motori a scoppio siamo soliti ragionare in termini di potenza, HP o cavalli, cioè una forza x una velocità, o, se vogliamo, il lavoro nell’unità di tempo: insomma, c’è una relazione tra potenza del motore e velocità.  Per un motore fuoribordo elettrico il parametro di riferimento è la spinta statica, in libbre, cioè è la forza che riesce a sviluppare a imbarcazione ferma. Se da una parte una spinta statica maggiore è ottenuta con un motore più potente e che consuma più corrente non è detto che questo si traduca in maggiore velocità per la nostra imbarcazione. Avevo avuto questa sensazione guardando i soliti innumerevoli video su youtube: per imbarcazioni piccole come il nostro Navigator II non apprezzavo significative differenze di velocità tra un bel Minn Kota da 30 libbre e motori più grossi, per esempio da 40 o 55 libbre. E di video ne ho guardati e riguardati tanti. Alla fine una conferma mi è arrivata da questa pagina sul sito Minn Kota, dove, traducendo, c’è scritto:

‘Molte persone pensano che più sono le libbre di spinta, più velocemente la barca andrà. Questo non è esattamente vero. Con i motori fuoribordo tradizionali, la velocità della barca (e accelerazione) dipendono dalla potenza e dal passo dell’elica. Cambiando il passo dell’elica, è possibile bilanciare il compromesso tra accelerazione e velocità di punta. I nostri motori hanno eliche studiate per la massima accelerazione. Quando si preme l’acceleratore, la barca risponde immediatamente. Questo permette anche di governare la barca in condizioni di vento forte. La velocità massima con i nostri motori e eliche è di circa 5 mph. Piccole imbarcazioni raggiungeranno questa velocità con la maggior parte dei nostri motori. Barche più grandi richiedono i nostri motori più grandi per avvicinarsi a questa velocità. …’

In altre parole sopra c’è scritto che se basta il 30 libbre per far andare la mia barca a 5 mph (miglia per ora, 1 miglio è circa 1,6 Km), con il 55 libbre andrei alla stessa velocità solo consumando più corrente (sembra strano ma basta pensare al passo dell’elica che si traduce, insieme alla velocità di rotazione dell’elica, in velocità dell’elica: più forte non si può andare, anzi, di solito è già accettabile un ‘regresso’ del 30%: per chi volesse saperne di più suggerisco http://www.clubdelgommone.it/tecnica/terminologia-eliche.html e http://www.gommonauti.it/velocita.php).

Siccome qualcuno sostiene di andare a 10 kmh con il Minn Kota da 30 libbre, e proprio con un Navigator II (secondo me è un po’ troppo ottimista ma, comunque, agli 8 kmh, e cioè 5 mph, ci si avvicina):

la mia scelta è caduta proprio sul Minn Kota Endura C2 da 30 libbre.

Per ragionare in termini ‘più noti’, anche per i motori elettrici è nota la potenza, in watt, e dai watt si passa agli HP e viceversa: 1 HP = 1,34 KW, quindi il mio Minn Kota che ‘ha’ 360 W è un 0,360×1,34=0,48 HP (!)🙂. Non sono tanti, ma sopratutto è utile tradurli in termini di consumo di una batteria: 360 W a 12 V sono 30 A (Ampere), quindi con una batteria da 65 Ah (Ampere ora), ciclica, non da macchina, posso andare per circa 2 ore a manetta e 4 un po’ più piano. Questa sarà infatti la configurazione iniziale, poi si vedrà.

Obiettivo, quindi: vedere se con questa configurazione si riescono a toccare le 5 Mph (circa 8 Kmh)🙂🙂🙂.

14 thoughts on “Primo motore per il nostro Navigator II

  1. Pingback: Varo del Navigator II 400 con motore elettrico Minn Kota 30 libbre | Piccole Barche

  2. Pingback: Casa delle Piccole Barche | Piccole Barche

  3. Pingback: Canoa Silent Explorer – Motore MinnKota – Elica Kipawa | Piccole Barche

  4. Buonasera, l’articolo che ha scritto è molto bello. Le sue informazioni mi hanno convinto ad acquistare un tender (fishmann II 400) con motore minn kota 30 endura c2. Ora sono leggermente in crisi con la scelta della batteria… In poche parole, non ci capisco granchè tra i vari tipi di batteria che ci sono sul mercato. Riuscirebbe a darmi qualche ulteriore utile indicazione?

    • Buonasera, grazie.

      Agm o gel (io ho preferito andare sulle agm) da 65/100 Ah, a seconda che si voglia andare sui 20 o 30 kg circa, sono le uniche sensate perché quelle da macchina non sono fatte per questo utilizzo e se si scaricano in utilizzo “ciclico” perdono subito la loro capacità drammaticamente.

      Unico svantaggio, oltre al peso, è che richiedono carica batterie un po’ particolari.

      Ho disponibile un po’ di materiale usato e ancora buono (motori minnkota da 30lb, batterie, carica batterie, scatola porta batterie originale minnkota e altre attrezzature come giubbotti e salvagente), tutto materiale usato per l’attività che ora è chiusa.

      Se interessato può scrivermi via mail.

      Buone navigazioni!
      Marco

  5. Sono anche io preso da questa problematica. Devo motorizzare il mio kayak e quindi mi sto orientando sul Rhino 34 a meno che non cambi idea, ma la potenza deve essere quella e non altra altrimenti occorrono due batterie. Il nocciolo del problema sono proprio le batterie. A mio avviso credo che questi motori elettrici debbano esse accoppiati a batterie al litio, sui 60 ampere nel caso mio per non appesantirmi molto, Costano più del motore ,230 euro a fronte di 160 , ma vale senz’altro la pena perchè occorre tenere presente delle continue cariche e scariche cui è sottoposta la batteria in questo impiego e queste al litio sono oggi le più idonee in quanto erogano corrente costante e non hanno effetto memoria . D’altra parte se si acquistasse un motore a scoppio 4 tempi spenderemmo molto di più rispetto al completo kit, quindi occorre entrare nell’ordine di idee che la batteria è un pezzo importante della catena e non fare il confronto con le batterie della nostra auto che costano un terzo ma che sono diverse.

    • Era un po’ che non guadavo i prezzi, la batteria al litio a 230 € inizia a essere interessante. Dove?
      C’è da dire che, oltre che per il peso, gioca un ruolo importante l’uso che se ne fa: se intensivo allora ok decisamente al litio, se si usa poco bisogna considerare invece che la batteria al litio è sensibile all’invecchiamento e alla temperatura di mantenimento (in condizioni ideali, che poi non esistono, perde il 4% di capacità all’anno).

      • http://www.bootsmotoren4you.de/LiFeYPo4-battery-12V-40AH Trattasi di 40 ampere , per l’uso col kayak, con cui ci si alterna con la pagaia, va bene lo stesso se si privilegia il peso. Sul mio ci porto già l’attrezzatura sub comprensiva di 10 kg di piombo, non posso permettermi una batteria al gel di 25 kg, non tanto per lo sforzo del pagaiare ma per il trasporto dall’auto alla battigia, se il carico è eccessivo , pur avendo le ruote da sabbia, diventa problematico spingere o tirare il kayak quando appunto si deve attraversare una spiaggia, si possono fare più mandate ma non sempre si può lasciare incustodito il materiale in presenza di bagnanti, anche per poco tempo

  6. Un dubbio resta: la scelta della Minn Kota non sembra significare che non è possibile variare la velocità, ma solo che loro hanno preferito ottenere quegli specifici risultati.
    Con un’elica a 3 pale o con passi diversi, non si può ottenere più velocità su un mezzo leggero?

    • Tempo fa avevo provato un’elica di queste
      http://www.kipawapropellers.com/
      sui miei motori da 30 libbre e sulle mie barche (leggere, appunto).
      All’incirca un kmh di velocità massima in più, sfioravo i 6 kmh (!) (a velocità 4 andavano più o meno come a velocità 5 con l’elica standard).
      Sempre su barche leggere e con motori più grossi probabilmente si riesce a fare anche di meglio.

  7. Complimenti per le rilevazioni….
    Io però volevo fare una considerazione per capire..
    Se:
    Io ho un battello (Intex Escursioni 5)
    4 persone
    Minn kota da 30 libre
    Minn kota da 55 libre

    200 metri
    Con il 30 LB lo percorro in 50 secondi (Esempio)
    Con il 55 lo percorro in ?????
    Seguendo le vostre prove …dovrei fare esattamente lo stesso tempo!

    Nel caso avessi avuto due battelli
    Un Escorsion 5 con 30 LB
    Un Escursion 10 (Esempio …non esiste) 55 LB
    Tutti e due fanno lo stesso tempo?
    In considerazione dei vostri risultati la risposta è si!!! (Confermate)

    Grazie!!!

    • Bisognerebbe fare il test sperimentale .. in attesa che qualcuno lo faccia io mi aspetto questo: se fatto il test con i due motori diversi su uno scafo leggero e filante (per esempio una canoa) otterremo risultati molto simili, piú invece è pesante o poco efficiente lo scafo (si porta dietro più acqua) più emergerá una differenza. Gommoni e canotti sono poco efficienti in dislocamemto ..
      Ciao

    • Ciao,
      anche il 30 libbre può andare bene: prestazioni velocistiche simili e più autonomia o batteria più leggera (ovviamente se si prevede di utilizzarlo in acque riparate e protette).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...