Varo del Navigator II 400 con motore elettrico Minn Kota 30 libbre

Finalmente, lunedì 30 Aprile 2012, abbiamo varato il Navigator II 400. E’ stato anche il primo test del motore elettrico Minn Kota Endura C2 da 30 libbre (in questo articolo spiego le motivazioni della mia scelta) e di tutta l’attrezzatura comprata per l’occasione (batteria AGM da 65 Ah con apposita cassetta portabatteria chiusa con coperchio, il motivo per cui comprarla lo vedete in questo articolo, senza dimenticare le dotazioni standard obbligatorie per il tipo di navigazione..).

Siamo partiti nei pressi Limena sul Brenta e da li siamo risaliti controcorrente per circa 5 km. In due persone a bordo, con tutto il resto, riempivamo il mezzo.  L’andata è durata circa 1 ora e 15′ procedendo, quasi sempre, in quarta velocità con qualche allungo in quinta e qualche rallentamento per fotografare. Il ritorno, in favore di corrente, è durato circa un’ora con le stesse modalità di navigazione. La corrente era circa 1 kmh e la nostra velocità massima (in quinta velocità) rispetto all’acqua era di circa 6 kmh (5 kmh controcorrente, secondo il gps dello smartphone, ma voglio riverificare meglio perchè forse è qualcosina di più). Il consumo, per 2 ore e un quarto di navigazione e per 10 km totali, è stato circa 2/3 della capacità della batteria (più o meno mezzo KWh, ovvero circa 0,05 euro, possibile? se ho fatto bene il conto dalla mia bolletta il costo, solo parte variabile, è circa 0,1 euro/kwh).

Il tutto è stato un po’ faticoso: su e giù per le scale di casa, carica e scarica macchina, sentierino scosceso (da capra, ma per fortuna molto corto) per raggiungere lo scivolo, gonfia e sgonfia, il tutto riempiva il bagliaio della nostra Focus e abbiamo usato anche i sedili di dietro, il peso più ‘ostico’ è stato la batteria (20,5 kg, con la paura che mi finisse su un piede se si fosse rotta la cassetta), il Navigator più o meno pesa uguale ma mi ha preoccupato di meno (è più morbido :-)). Comunque ne è valsa la pena. Su Youtube altri video.

7 thoughts on “Varo del Navigator II 400 con motore elettrico Minn Kota 30 libbre

  1. Buongiorno
    Molto interessante il suo articolo.

    Pure io o la stessa barca.
    E mi voglio comprare anche un motore elettrico.

    Avrei una domanda.
    Il minn kota 30 ha una lunghezza albero di 76 cm.
    La lunghezza non e un poco corta per il navigator?

    Grazie
    Saluti
    Carlo

    • Buongiorno e grazie per l’apprezzamento.
      La lunghezza del gambo motore per il Navigator II è stata per me una questione spinosa (ed è stato uno dei motivi per cui ho aspettatto tanto prima di decidermi, avevo posto il quesito anche sul forum Gommonauti: http://www.gommonauti.it/ptopic48064.html)!
      Dalle misurazioni ‘a secco’ avevo un’altezza dello specchio di poppa di circa 60 cm, che faceva propendere per un gambo lungo (e i 76 cm del minn kota 30, essendo la lunghezza di tutto il gambo, equivalgono ad un gambo corto).
      In internet avevo trovato qualcuno che sosteneva che ci volesse un gambo lungo.
      D’altra parte il venditore (il distributore per la Germania che vende su Ebay) mi aveva assicurato che andava bene il gambo corto.
      Alla fine, considerando anche la particolare forma della carena, il fatto che una volta in acqua lo specchio di poppa si trovi molto più vicino all’acqua di quanto si possa immaginare e il fatto che il mezzo non debba planare, mi sono deciso per il 76 cm – equivalente al gambo corto dei fuoribordo a scoppio – e penso vada bene così: i 76 cm vanno utilizzati tutti (l’altezza è regolabile) ma non ho sentito la necessità di un gambo più lungo.

      Saluti,
      Marco

      • Ciao
        Grazie Marco per la tua pronta risposta.
        Pure io sono da ca. un mese a pensare quale lunghezza è quella giusta.
        Ma grazie a te mi sono deciso di comprare quello con 76 cm.
        Per me va bene se vanno utilizati tutti i 76 cm basta che bastano🙂.
        Non è importante che sia alto sopra. Dato che non starò in piedi sul gommone.
        Ti auguro una buona navigatione.
        Saluti
        Carlo

  2. Pingback: Consumo del Minn Kota Endura 30 (C2) | Piccole Barche

  3. Interessante, utile…
    Ho una sola perplessità: non comprendo come disporre di 350W, poniamo, o di 700W, si risolva in un’identica velocità massima, a parità di imbarcazione.
    Che questo avvenga con l’elica di serie, studiata per muovere ad una velocità ragionevole svariati e diversi(ficati) natanti, lo capisco.
    Mi chiedo, piuttosto, se studiando un diverso passo/tipo di elica, con potenze maggiori non sia possibile ottenere maggiori prestazioni velocistiche, un po’ come, fatte le debite proporzioni, avviene per il Torquedo da 2000W che viaggia alla velocità, circa, di un 6cv.

    • Si, i motori elettrici in questione (Minn Kota) hanno tutti la stessa velocità dell’elica (passo*N° giri al min) e più della velocità dell’elica non si può andare (per andare alla velocità dell’elica l’acqua dovrebbe essere un corpo solido …). Quelli più grossi servono solo per spingere barche più grosse … oppure se si trova un’elica con un passo diverso … qualcuno lo ha fatto: http://www.kipawapropellers.com/index.html

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...