Padova in Voga 2013 – Le foto

Peccato per il tempo, le previsioni davano possibile pioggia da una certa ora del pomeriggio in poi … ma per fortuna ha tenuto fino alla fine della manifestazione. Bello!

Dispiace un po’ assistere da terra alla ripartenza …

Arrivederci al prossimo anno!

… e magari ci sarà anche una canoa o una piroga targata “Casa delle Piccole Barche”.

Padova in Voga 2013

Forza, quest’anno il Piovego lo ricopriamo di canoe!

Casa delle Piccole Barche

Canoe al parco Venturini-Natale

E’ alla quinta edizione questa simpaticissima e bellissima manifestazione che si svolgerà domenica 15 settembre 2013 e di cui allego opuscolo e scheda per l’iscrizione.

Opuscolo Padova in Voga 2013

Scheda iscrizione singola

Il percorso, di circa 14 km, si snoda lungo un anello fluviale tutto intorno e dentro la città di Padova. La partenza avviene al di là della conca di Voltabarozzo, si naviga lungo lo Scaricatore (raccomandato anche per passeggiate a piedi o in bicicletta e per correre …) per poi discendere il Tronco Maestro (passando dalla Specola e poi in mezzo a palazzi d’epoca …),  e arrivare nel Piovego. Da qui il percorso lo conosciamo bene: Porte Contarine, Portello, tappa al parco Venturini-Natale con tutte le canoe “spiaggiate” e pranzo, ripartenza alla volta della conca di Voltabarozzo, prima lungo il Piovego e poi risalendo il San Gregorio (segnalo queste due pagine con foto e video: Voltabarozzo e

View original post 55 altre parole

Riscoprire Padova Città d’Acqua

Una manifestazione molto, ma molto interessante …

Casa delle Piccole Barche

Navighiamo Padova – Associazione Draghi – Casa delle Piccole Barche saranno presenti insieme a tanti altri amici dell’acqua.

Programma

link al pdf PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Davanti al Municipio di Padova,

Sabato con una delle barche costruite quest’inverno al Parco d’Europa ..

Domenica con materiale illustrativo ..

.. e, da oggi fino al 23 Giugno 2013, nel prezzo del noleggio di una barca sono inclusi un gelato da due palline o due gelati da una pallina (per barca e non per persona .. altrimenti mi rovino veramente ..) al bar del Parco Venturini – Natale (dove è la nostra sede) per ogni ora di noleggio.

View original post

2012-06-23 – Padova – Amissi del Piovego – XXXIII Festa dell’Acqua e XII Regata di San Giovanni

E’ passato qualche mese ma resta vivo il ricordo di questa bellissima giornata.
La mattina con la preparazione del campo di regata, il pomeriggio con la regata stessa di cui presento una sintesi nel video.
Il video comincia mentre fervono gli utimi preparativi prima della partenza della prima coppia di equipaggi, contemporaneamente arriva un gruppetto di amici sul sandolo che salutano gli altri amici di Padova Soccorso, presto liberare il percorso che si parte … 3,2,1 via! si sentono gli incitamenti e un attimo dopo parte la musica: è già tutto qui.
Per quanto riguarda la musica, anche questa era nel cassetto da qualche mese. Quest’estate l’amico Franco Bognolo mi aveva consegnato 3 versioni dell’Inno a San Marco da lui eseguite con la tastiera e ho pensato che questa sarebbe stata una bella occasione per ‘pubblicarle’: così, due versioni, quella completa e quella breve ‘da premiazione sportiva’, le ho inserite come colonna sonora del video (ma senza coprire troppo le voci …).

Purtroppo non avevo i video di tutti gli equipaggi. Come si vede nel video ce ne sono di piuttosto bravi, altri un po’ meno (io ero tra quelli meno bravi … ma essendo impegnato nelle riprese ;)), ma in tutti prevaleva la voglia di stare insieme con gioia e divertirsi .

In questo video (perdonatemi la scarsa qualità, ma li stavo inseguendo a piedi!) l’equipaggio che, fuori gara, aveva fatto il miglior tempo (Gabriele Buso ed Ezio Endrigo).

E la sera, dopo una cena in allegria in Golena San Massimo, altro giretto in barca, di nuovo fino alla scalinata del Portello, dove era in corso un concerto cui si è unito uno dei regatanti, Andrea Scalzotto, improvvisando con la sua armonica.

E per finire, sullo sfondo di una barchetta a remi e una sopraggiungente barca di voga … veneta, non poteva mancare ‘O sole mio’!